​©Alessio Ursida 2019

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • YouTube - White Circle
  • Instagram Clean

Un continuo movimento - Alessio Ursida

April 28, 2017

 

UN CONTINUO MOVIMENTO

di Alessio Ursida

Parigi Berlino Londra e Genova a confronto

 

Inaugurazione giovedì 11 Maggio, ore 18.00
11.05.17>28.05.17 
dal lunedì alla domenica 14.00-20.00
Ingresso libero

 

Sala Dogana Genova​
Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura​
#uncontinuomovimento #alessioursida #saladogana

 

Sponsor
Luce S.r.l​
Willy's Art - Parrucchieri​
Gioielleria Magnone1914​

 

Un viaggio d’immagini che attraversa tre metropoli europee ed una città:

Parigi -Berlino-Londra e Genova, attimi che mettono a confronto l’essenza del loro movimento perpetuo.

Non c’è precisamente una storia da raccontare, ma una connotazione comune da cogliere.

Possiamo parlare di bellezza, grandezza e cultura, ma è la frenesia, l’andare, il percorso che caratterizza ognuna di esse.

Spostarsi da un luogo all’altro diventa un gioco, la dimensione in cui le persone cercano qualcosa o qualcuno: le strade portano ad incontri imprevisti, raggiungono mete indefinite. Ogni fermata è l’inizio di un nuovo percorso.

Un mare circolare di connessioni, persone e storie, un moto perpetuo che spesso strema, costringe alla stanchezza, fa precipitare in uno sfinimento estraniante.

Genova ha molto da dire a riguardo, perché alcune traiettorie ricordano le strade di Parigi, Londra e Berlino, ripetendone i ritmi incalzanti. È La città che beve mare e che di mare si nutre, un cerchio movimentato di incontri.

Renzo Piano dice: una città non è disegnata, semplicemente si fa da sola. Basta ascoltarla, perché la città è il riflesso di tante storie.

E le storie in realtà sono incisioni, posti ben precisi e fermi.

La conflittualità tra il movimento e le persone sta proprio nell’impossibilità di essere definita. Perché in realtà il movimento è un’illusione dei sensi.

Noi siamo fermi, noi siamo in un posto, seduti su una panchina come in viaggio su di un treno, ad osservare il mondo  e la natura ciclica delle cose.

Ritrovare il veicolo autentico, anche se il viaggio si allunga, senza perdere di vista le gambe e la strada. Ci sono cose che altrimenti non potremmo assaporare e conoscere.

Fotografare è una scelta interiore, istanti di devozione verso la realtà colta dall’obiettivo: significa capire, nella confusione, le proprie emozioni, fermare, per un solo attimo, questo continuo movimento.                                  

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Un continuo movimento - Alessio Ursida

April 28, 2017

1/3
Please reload

Recent Posts

December 20, 2014

June 6, 2014

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now